sabato 18 aprile 2009

Fiori e fragole



Brief

La Sposadelvento adora ricevere fiori e mangiare fragole


La ricetta


Occorrente: stampo per torte di 24 cm di diametro, piatto da dolce, fruste elettriche, spatola, coltello dentellato, filo di nylon, bilancia elettronica, cucchiaio, casseruola e ciotola in vetro pyrex, sbuccia limoni

Ingredienti
4 uova
120g farina 00
80 g zucchero
buccia d'arancia
mezza bustina di lievito
20g burro
4 fogli di gelatina alimentare
200 g cioccolato fondente
200 ml panna da montare
200g ricotta vaccina
2 cucchiai di Cointreau
un cucchiaio di estratto di vaniglia
400ml panna
tic
fragole
1 pacchetto di biscotti da gelato al cioccolato


Procedimento

Fragole e fiori come antitodo all'inverno che non vuole lasciare la scena alla primavera. Metaforicamente e metafisicamente l'inverno peggiore è quello dell'anima.

Per preparare questa torta alle fragole, bisogna mettere in conto di voler passare un intero pomeriggio tra i fornelli. Che può significare un'esperienza paradisiaca, specie se siete consapevoli del piacere che la torta genererà nel o nei fortunati destinatari. Che può significare una storica e sacrosanta scocciatura e allora tanto vale comprare il dolce il pasticceria. Ma io ovviamente non sono mai stata di questa parrocchia.
Ergo ho montato le uova con lo zucchero a bagnomaria (si, a bagnomaria!) e poi ho aggiunto la buccia d'arancia, la farina e da ultimo il burro fuso, ma non caldo. Ho versato in uno stampo da dolce, infornato per 25 minuti a 150 °C perché ho un forno muy caliente e una volta terminata la cottura ho trasferito la torta su una griglia e lasciato raffreddare.
Quindi ho preparato la farcitura al cioccolato facendo sciogliere i 200g di fondente a bagnomaria. Da freddo o quasi ho aggiunto il cioccolato alla ricotta. Ho montato la panna e amalgamato la vaniglia liquida. Ho ammollato in acqua fredda e strizzato bene la gelatina, l'ho fatta sciogliere sul fuoco con qualche cucchiaiata di Cointreau. Continuando a mescolare con cura l'ho fatta raffreddare e l'ho aggiunta alla crema di ricotta e cioccolato. Da ultima ho unita la panna e messo a rassodare in frigo per qualche minuto.
Ho inciso il bordo della torta col coltello, ho infilato il filo di nylon e tagliato la torta in due dischi.
Ne ho rimesso uno nello stampo, ho farcito con la mousse e ricomposto la torta. Dopo circa 6 ore
ho estratto la torta dallo stampo e l'ho ricoperta di panna montata e fragole, completando la decorazione coi biscotti.
I fiori? beh fa sempre bene al cuore riceverne, no?
Beh anche donarne..




6 commenti:

Kitty's Kitchen ha detto...

Come racconti tu le ricette mia cara non le racconta nessuno. Bella la storia di questa torta favoloso il risultato. Complimenti!

tittina ha detto...

ciao Alessia,mi hanno fatto bene al cuore le tue parole di conforto,sei stata molto cara..si lo so, sono stata fortunatissima, rispetto a molte persone che hanno perso tutto ma l'angoscia che prende spesso non fa ragionare..spero si torni presto ad avere un po di serenita.. me lo auguro per tutti...un bacione..Tittina

Claud ha detto...

Accidenti: è bellissima!

Gunther ha detto...

complimenti per la magnifica torta ora le fragole sono nel periodo migliore bisogna approfittarne

Alessia ha detto...

@ Kitty's kitchen: ciao cara grazie mille, è un complimento prezioso che mi stringo al cuore.

@ Tittina: grazie a te per essere passata a trovarmi. Rubo un raggio di sole a questa giornata e lo stendo a te e a tutto l'Abruzzo. "Forti e gentili" è proprio vero..

@ Claud: ti ringrazio

@ Gunther: sono d'accordo, anche se bisogna pure saper scegliere all'acquisto. Ogni tanto capitano fragole che sembrano porzioni di spugna..

grazie a tutti per i vostri commenti.

A.

lenny ha detto...

Mi trovi concorde sul potere "terapeutico" del preparare una torta, se si è dell'umore giusto.
Nel tuo caso è evidente con quanta dedizione tu l'abbia realizzata
:-))

Cercami su

Il Bloggatore - Cucina Aggregatore notizie RSS